IRVV

STORIA

La decadenza delle ville, iniziata all’indomani della fine della Serenissima Repubblica di Venezia, assunse dimensioni drammatiche verso la metà del secolo scorso, dopo le due guerre mondiali. La grande generosa battaglia in difesa delle ville venete iniziò proprio sul finire degli anni Quaranta per iniziativa di alcuni benemeriti uomini di cultura, tra cui Giovanni Comisso, nonché di enti e associazioni locali. Sulla spinta di un’opinione pubblica sensibilizzata a tutti i livelli, nacque, con la legge n. 243 del 6 marzo 1958, l’Ente per le Ville Venete al quale lo stato delegava compiti specifici di tutela attraverso l’intervento economico (mutui e contributi) ma anche di competenza, quali l’espropriazione e la salvaguardia, attraverso la presenza di alcuni Soprintendenti nel Consiglio di amministrazione dell’Ente.

Nel 1979 la Regione Veneto e la Regione Friuli Venezia Giulia diedero vita all’Istituto Regionale Ville Venete che, da allora, è impegnato per la promozione della conoscenza e per il miglior utilizzo della villa veneta.

Per maggiori informazioni: http://www.irvv.net/it/listituto/chi-siamo.html; http://www.irvv.net/it/listituto/storia.html

FUNZIONI

L’Istituto Regionale Ville Venete (IRVV) ha lo scopo di provvedere, in concorso con il proprietario o sostituendosi ad esso, al “consolidamento, al restauro, nonché alla miglior utilizzazione, anche mediante studi e ricerche, delle ville venete”. La Regione, avvalendosi dell’Istituto Regionale, si propone anche di favorirne “la pubblica fruizione e valorizzazione, al fine di concorrere allo sviluppo della cultura, preservando la memoria storica della società veneta, incoraggiandone la consapevolezza culturale e la capacità di innovare e di comunicare”. Le predette finalità strategiche vengono perseguite attraverso quattro linee di azione: 1. attività istituzionali – concessione di finanziamenti con risorse proprie e statali; 2. gestione di ville regionali; 3. studi, ricerche e pubblicazioni; 4. attività promozionali (eventi, manifestazioni culturali).

Per maggiori informazioni: http://www.irvv.net/it/listituto/funzioni.html

TURISMO SCOLASTICO

Tra le attività di valorizzazione rientrano quelle di promozione del turismo scolastico. Di seguito si riportano le principali attività svolte in questo settore:

a. Concorso per studenti sul tema “Le ville venete e il territorio”

Promosso dall’IRVV e dal MIUR del Veneto, il concorso prevede che le singole classi o gruppi di classi aderenti all’iniziativa realizzino un elaborato di tipo multimediale sul tema della villa veneta e del suo attuale ruolo nel nostro territorio, in forma di rappresentazioni grafico-pittoriche, teatrali, musicali o di tipo storico-documentale (saggio, tema, racconto). Hanno partecipato al concorso oltre quaranta Istituti: alle dieci scuole vincitrici è stato assegnato un premio di 1000 euro.

b. Corso di formazione per docenti

Quattro giornate formative sono state rivolte a docenti e dirigenti didattici delle scuole del Veneto di ogni ordine e grado, per favorire la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio delle ville venete. L’iniziativa, promossa dall’Istituto Regionale Ville Venete, dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, e organizzata dall’Associazione Ville Venete, è stata raccolta da un centinaio di insegnanti.

c. Incentivi alle visite didattiche in villa

Per incoraggiare le visite didattiche nelle ville venete l’IRVV e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto hanno voluto aiutare economicamente le scuole della regione sostenendo in quota parte i costi di trasporto e i biglietti di ingresso.

d. Percorsi culturali per studenti, “Percorsi culturali in Villa Fogazzaro”

Con questo progetto didattico diciotto classi dell’Istituto Comprensivo “G. Toaldo” dei Comuni di Montegalda, Montegaldella e Grisignano di Zocco (Vicenza) hanno aderito alla proposta dell’IRVV di sensibilizzare i più giovani all’importanza della valorizzazione del patrimonio architettonico-culturale costituito dalle ville venete, luoghi privilegiati per comprendere la storia politica, economica, sociale e culturale del territorio.CATALOGO ONLINE VILLE VENETE