Il Progetto

Le mille e una villa si propone di introdurre gli alunni più piccoli della scuola primaria alla civiltà della villa veneta, attraverso diverse attività didattiche interattive e coinvolgenti. Esperienze dirette del luogo (vedo), videogiochi e attività manuali (tocco), esercizi di approfondimento e di condivisione (imparo), li accompagnano alla scoperta di un patrimonio storico, artistico e culturale, altrimenti difficile da conoscere e apprezzare nei suoi molteplici aspetti.

A villa Venier Contarini, guidati da personale specializzato, i bambini della scuola primaria imparano giocando negli spazi abitati tanto tempo fa. L’esperienza di apprendimento continua a casa o in classe, diventando interattiva con il videogioco e partecipativa con il social network. I piccoli alunni, completati i percorsi pensati per questo progetto, potranno caricare on line i loro disegni e le loro fotografie, così da rendere Le mille e una villa un luogo di confronto e crescita comune.

bambini-a-scuola
Piropiro01
Protagonista e guida del videogioco è un piccolo uccello che vive tra la laguna e i corsi d’acqua del Veneto, Piropiro. Il simpatico uccellino ha scelto di fare un giretto tra le ville, che – gli hanno detto – non sono solo bellissime, ma anche piene di cose sconosciute e divertenti. Piropiro è un personaggio curioso e quando all’inizio del suo viaggio incontra Siòr, il signore di villa Venier Contarini, questi lo invita a giocare con i bambini per scoprire i segreti del posto e completare la mappa del videogioco.

I quattro giochi de Le mille e una villa – Barca, Barchessa, Campagna, Villa – permettono ai bambini, spostando oggetti di vario genere, di rimettere ordine nel luogo che stanno visitando e di apprendere storie e particolarità della vita in villa. Il linguaggio utilizzato è sintetico e ritmico, caratterizzato da giochi di parole, consonanze, assonanze, onomatopee. Il meccanismo ludico, che rende l’esperienza di apprendimento coinvolgente, stimola la creatività dei bambini, favorisce la condivisione delle conoscenze, si propone di contribuire alla crescita di una comunità che acquisti consapevolezza del museo diffuso in cui viviamo, una ricchezza che può essere preservata nel tempo solo se conosciuta.

Piropiro02